L'elettricista al tuo servizio
Installazioni elettriche professionali
building automation
sistemi di sicurezza
Contattami
La professionalità al tuo servizio impianti fotovoltaici, cablaggio strutturato, impianti d'antenna Contattami

La storia dell'azienda

L’azienda è stata fondata nel 1969 da mio padre Luigi; io sono entrato nell’attività come coadiuvante nel 1999, dopo aver conseguito il diploma di perito elettrotecnico, e sono subentrato come titolare nel 2010; credo fortemente nella formazione e nella specializzazione, perché il settore elettrico è in continua evoluzione; smart home e assistenti vocali, app di gestione remota e cloud, controllo carichi ed elettrodomestici intelligenti, hanno una caratteristica comune: necessitano di un impianto elettrico sempre più evoluto ed al passo con i tempi, ed in questo mercato c’è sempre meno spazio per l’improvvisazione, perché gestire la propria casa con sistemi fai da te può presentare spiacevoli sorprese; per questo motivo ho deciso di diventare partner KNX.

image

Impianti antintrusione, sistemi di videosorveglianza e video verifica allarmi.

image

Soluzioni innovative per l'abitazione del futuro.

image

Infrastrutture e configurazioni di reti aziendali e domestiche.

image

Impianti fotovoltaici con sistemi di accumulo e ottimizzazione energetica.

 

 

 

Impianti elettrici

Opero prevalentemente nel settore dell’impiantistica elettrica, sia in ambito civile che su piccole realtà industriali, offrendo soluzioni sia per gli impianti elettrici tradizionali che per la building automation in standard KNX; con l’entrata in vigore del capitolo 37 della norma CEI 64-8, la bibbia degli impianti elettrici in ambienti residenziali, è stato introdotto il concetto di livelli prestazionali degli impianti:
livello 1 – livello minimo;
livello 2 – livello intermedio;
livello 3 – dotazioni impiantistiche ampie ed innovative (domotica).
Nella mia esperienza ho visto un sacco di clienti terrorizzati dalla parola “domotica”, vista come qualcosa di difficile e complicato, costoso, ed inutile; niente di più sbagliato! Il costo più alto di un impianto domotico, rispetto a quello di un impianto tradizionale, incide nel totale di una nuova costruzione abitativa in modo irrisorio; la programmazione dell’impianto viene fatta seguendo le esigenze e le indicazioni del cliente, esattamente come avviene per gli impianti tradizionali, ed è quasi completamente “invisibile” ai suoi occhi una volta finito l’impianto; il livello di confort che si può avere non è paragonabile a quello di un impianto tradizionale; eventuali modifiche future hanno come unico limite la fantasia.

KNX

Quando si parla di “casa smart” il rischio di avere molteplici sistemi che non dialogano tra loro è dietro l’angolo; immagina di avere l’antifurto, la gestione della temperatura, le luci, l’irrigazione, ed ognuno di questi sistemi lavora in modo autonomo, ognuno con la propria app o con il proprio sistema; così al mattino esci di casa, ti dimentichi di abbassare la temperatura, lasci accesa la luce del bagno e dimentichi la finestra della cucina aperta: pensa allo spreco di energia!

Immagina invece di avere un sistema che si accorge che sei uscito di casa, spegne le luci dimenticate accese, chiude i lucernai, porta la temperatura in modo economy, ed inserisce l’impianto antifurto: una casa cablata con un sistema KNX ti permette di farlo con una stabilità ed una scalabilità senza eguali.

RETI DATI

La connettività è ormai imprenscidibile per qualsiasi attività (domestica e lavorativa): gestione di smart home, streaming video, cloud, smart working, videosorveglianza e sistemi di sicurezza necessitano di una connettività a larga banda e di un cablaggio strutturato opportunamente dimensionato per poter funzionare correttamente; per questo ho investito molto nella formazione, acquisendo le certificazioni Mikrotik e Ubiquiti.

Abitando in una zona rurale inoltre ho aderito ad una collaborazione con un provider che fornisce connettività wireless, Micso WADSL®.

Impianti fotovoltaici

Con l’avvento dei sistemi di accumulo, installare un impianto fotovoltaico sta diventando sempre più conveniente per abbattere i costi in bolletta: molti di noi lasciano la propria abitazione la mattina presto per rientrare nelle ore serali, e immagazzinare l’energia elettrica prodotta dal proprio impianto è molto più conveniente che regalarlo al gestore che ci fornisce l’energia elettrica; non tutti sanno però che il sistema di accumulo deve “dialogare” correttamente con l’inverter che immette l’energia elettrica nel proprio impianto, per evitare di pagare l’energia all’ente fornitore anche quando i pannelli fotovoltaici stanno producendo.

Sistemi di sicurezza

Proteggere la propria abitazione o la propria azienda ritengo che sia imprescindibile, ma sempre più spesso vedo pubblicizzati sistemi fai da te a basso costo, venduti nei supermercati, nel porta a porta, o su facebook; ma davvero ritieni che la tua sicurezza valga 299 €?

Probabilmente non sai che gli impianti antifurto sono soggetti alla norma CEI 79-3, che prescrive come deve essere fatto un impianto; cito dal sito del CEI:
“La progettazione di un impianto di allarme intrusione e rapina parte dalla definizione delle aree da proteggere e del livello di prestazione che dovrà essere garantito, per giungere alla scelta dei componenti secondo criteri di funzionalità e prestazioni coerenti con l’obiettivo di prestazione definito sulla base dell’ analisi del rischio e con la classe ambientale caratteristica del luogo di installazione.
Lo scopo della Norma CEI 79-3 è quello di descrivere un processo efficace ed efficiente di progettazione, realizzazione, collaudo e manutenzione degli impianti di allarme intrusione e rapina in modo che forniscano le prestazioni prescritte riducendo al minimo gli allarmi indesiderati.”

Contattami via e-mail:

    Info

    Sede legale

    via Garibaldi, 69
    Tonco (Asti)

    Telephone

    p: (+39) 348 7354 674

    Mail Us

    cocca.enrico@hotmail.com

    Orari

    Lun-Ven: 08:00-18:00